COLONIA DI ROVEGNO: ELENCO DEI CADUTI

I dati ufficiali parlano di oltre 160 corpi ritrovati nelle fosse comuni dopo la guerra, ma questi sono solo una parte dei militi della R.S.I., dei soldati tedeschi e dei civili che sono stati tenuti prigionieri nella colonia, torturati, fucilati o trucidati a guerra finita. La maggior parte dei morti riposa ancora nei boschi circostanti e nelle zone limitrofe, in anonime fosse, destinati ormai all’oblio. Non c’è una lapide a ricordarli, ne si sa il numero esatto delle vittime, ne mai c’è stata la volontà di andare a scoprire quanti furono uccisi alla colonia degli orrori. Si  sa solo che una nota della Questura di Genova, (div. Gabinetto prot. 102030) del 31 gennaio 1946, indirizzata al Sindaco di Rovegno, parlava di varie fosse che si presumeva contenessero circa seicento salme. Pubblichiamo in questa pagina, suddivisi per reparto di appartenenza, i nomi che attraverso i documenti e le varie ricerche svolte negli anni si è riuscito a sapere che furono fucilati o furono tenuti prigionieri alla colonia Rovegno e che poi risultano dispersi. E’ un elenco largamente incompleto, ma lo pubblichiamo per ricordare, con loro, tutti quei militi e civili, rimasti ignoti, che furono trucidati soprattutto a guerra finita dall’odio comunista rei solo di aver avuto fede o di essersi battuti per l’onore d’Italia.

II BRIGATA NERA “ATTILIO PRATO” di ALESSANDRIA (53 nominativi)

XXVIII BRIGATA NERA “PIPPO ASTORRI” di PIACENZA (2 nominativo)

605° COMANDO PROVINCIALE G.N.R. di ALESSANDRIA (2 nominativi)

XXXI BRIGATA NERA “SILVIO PARODI” di GENOVA (2 nominativi)

3° REGGIMENTO BERSAGLIERI VOLONTARI DIFESA COSTIERA (10 nominativi)

DIVISIONA ALPINA “MONTEROSA” (2 nominativi)

ESERCITO NAZIONALE REPUBBLICANO (1 nominativo)

CIVILI (5 nominativi)

NOMINATIVI NON IDENTIFICATI (18 nominativi)

MILITARI TEDESCHI (23 militari)

PARTIGIANI (3 nominativi)

Oltre alle salme identificate esumate nel 1946 vanno ricordati i 31 soldati tedeschi della 134ª Divisione Turkestan e le salme non identificate dei militi della RSI.


Torna a La Colonia Montagna di Rovegno


ELENCO DEI CADUTI

Fonti:

(1.1)   I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 I VOLUME, 1991

(1.2)   I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 II VOLUME, 10/1993

(1.3)   I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 III VOLUME, 10/1995

(2)      P. G. Oddone, C. Viale, FRATRICIDIO!, 04/1998 NovAntico Editrice

(3)      Elenco “Livio Valentini” Caduti R.S.I., a cura del Gruppo di ricerca storica L’Altra Verità


II BRIGATA NERA “ATTILIO PRATO” di ALESSANDRIA

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTE
Albalustro Secondo Squadrista 01/01/1908 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Catturato a Garbagna (AL), vedi ARRIGHINI. Il 22 marzo 1945 a Cravasco, comune di Campomorone, una squadra partigiana di circa 15 uomini della formazione «Balilla», comandati da «Battista» (Scala Angelo 1908/1974), annientarono una pattuglia composta da nove militari delle «SS» che percorrevano la mulattiera che porta a Pietra Lavezzara.
Il giorno dopo 18 prigionieri politici prelevati dalle carceri di Marassi sono fucilati nello stesso posto dove sono cadute le «SS». Uno dei condannati miracolosamente si salva. «Battista» chiede e ottiene dal Comando della VI Zona partigiana di fucilare per controrappresaglia 39 prigionieri detenuti nel campo di concentramento di Rovegno.
Prelevati dal campo i prigionieri sono trasferiti con una lunga marcia da Rovegno a Cravasco, comunicando loro che sarebbero stati scambiati con partigiani prigionieri. Giunti a Cravasco furono falciati a raffiche di mitra.
Per ammissione degli stessi partigiani i condannati morirono dimostrando dignità e coraggio. Dei 39 fucilati probabilmente 3 erano civili; 9 militari tedeschi; 14 militari dell’Esercito tedesco ex prigionieri di guerra sovietici; 13 militi della Brigata Nera di Alessandria. Di questi ultimi, oltre ad Albalustro, caddero Bagnasco, Bianchi, Costantini, Gianelli Angelo, Laiolo, Raciti, Raffaghello, Vagaggini, Viola. Forse fucilati a Cravasco anche Gaeta e Senna. L’Albalustro è tumulato nel Sacrario dei Caduti del cimitero di Tortona. (*)
Arrighini Tarcisio Serg. Magg. 09/10/1897 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Il 13 marzo 1945 una colonna mista della 162a divisione turkmena e della Brigata Nera «A. PRATO» da Brignano-Frascata raggiunge Garbagna. Qui cade in un abile imboscata tesa dai partigiani della brigata «Arzani».
Dopo accanito combattimento cadono prigionieri 123 tra fascisti e militari tedeschi e kazaki della 162a divisione. Altri 16 sono morti o feriti, pochi elementi si salvano con la fuga. Dei prigionieri circa ottanta sono militi dei distaccamenti di Novi Ligure, Serravalle Scrivia, Arquata Scrivia, Tortona. Nei giorni successivi cadono fucilati dai partigiani a decine.
I primi sono uccisi a Cabella Ligure il 19/3/1945. Una quarantina sono passati per le armi a Rovegno, località Le Grotte, nei giorni 21 o 22 marzo 1945, secondo quanto affermato da un «verbale di fucilazione» partigiano. Altri sono fucilati a Cravasco, frazione di Campomorone, il 4 aprile 1945 : vedi ALBALUSTRO.
Il tenente colonnello Celeste Gianelli fu fucilato a Rovegno il 29/4/1945. Molta incertezza regna tra le varie fonti sui luoghi di esecuzione dei militi caduti il 21 e 22 marzo e il 4 aprile.
Possiamo affermare con certezza, poiché sepolti almeno sino al 1961 nel locale cimitero, che sono caduti a Rovegno: Arrighini, Bruzzone, Camminada, Campora, Cipollini, Clementi, Fossati, Gatti, Grosso, Goretti, Izzo, Lombardi, Magrassi, Morgavio, Piccinini, Poggio, Rabbino, Steis, Tufariello, Vigni, Amorelli (milite del Comando Provinciale di Alessandria, vedi Sottosez. I/H).
Molto probabilmente uccisi a Rovegno poiché risultano elencati nel sud detto «verbale di fucilazione»: Bruson, Carca, Cavicchini, De Micheli, Guerra, Mineo, Montagnini, Morelli, Omnis, Piaggio, Ridella, Rossanigo, Trento, Zerbo e Fonte (vedi Sottosez. II/C).olte pubblicazioni danno poi per fucilati a Rovegno due militi Baiardi, padre e figlio. Il 21 e 22 marzo cadono fucilati a Rovegno anche il tenente Rubian Zorkol (ex prigioniero di guerra sovietico), il sergente maggiore tedesco Newman Kurten e l’interprete Biase Leo, i cui nomi risultano nel già citato «verbale di fucilazione» firmato, per il comando della VI Zona Operativa dal Commissario «Marzo» il comunista Giovanni Canepa, già miliziano rosso nella guerra di Spagna.
Ricordiamo che la 162a divisione turkmena era composta da ex prigionieri sovietici di nazionalità kazaki turco-mongolici. La divisione era comandata dal generale Oscar von Niedermajer e successivamente dal generale Ralph von Heigendorf. Ufficiali e sottufficiali erano in parte tedeschi e in parte ex prigionieri.
Era comunemente conosciuta come divisione «Turkestan» e i suoi soldati erano i famigerati «mongoli» che si comportarono spesso barbaramente nei confronti delle popolazioni civili, suscitando le proteste delle autorità repubblicane e talvolta l’energico intervento di militari italiani. La 162a divisione era giunta in Italia nell’ottobre 1943. (*)
Bagnasco Aldo Angelo Squadrista 28/02/1926 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 3
Baiardi Giovanni Squadrista 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1
Bianchi Martino Squadrista 05/04/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Bruson Ernesto Squadrista 02/12/1922 21/03/1945 Caduto Rovegno 1.1 – 2 – 3
Nella fonte 2 è indicato come Bruson Ernesto.
Bussone Armando Squadrista 14/10/1923 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Nella fonte 1.1 è indicato come Bruzzone Armando. Nella fonte 2 è indicato come Buzzone Armando, mentre nella fonte 3 è indicato come fucilato a Campomorone il 4/4/1945.
Caminada Pietro Maresciallo 12/07/1901 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Campora Dino Squadrista 26/01/1926 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Carca Luciano Tenente 05/04/1905 22/03/1945 Deceduto Rovegno 1.1 – 2 – 3
Apparteneva al distaccamento di Novi Ligure, dove comandava un “nucleo”. (*)
Cavicchini Mario Squadrista 15/08/1924 22/03/1945 Deceduto Rovegno 1.1 – 2 – 3
Cipollini Domenico Squadrista 18/05/1904 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Clementi Cesare Squadrista 18/04/1898 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Costantini Giulio Squadrista 23/07/1927 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
De Micheli Giovanni Squadrista 01/12/1911 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Ferretti Vittorio Maresciallo 07/07/1899 21/03/1945 Fucilato Rovegno 2 – 3
Fornari Bruno Squadrista 13/05/1917 13/05/1917 Deceduto Rovegno 3
Fossati Carlo Maresciallo 01/08/1912 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Gaeta Giuseppe Cesare Squadrista 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Nella fonte 1.1 è riportato come fucilato a Campomorone il 4/4/1945.
Gatti Mario Giovanni Squadrista 15/10/1898 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Gianelli Angelo Squadrista 12/10/1927 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Appartenente al distaccamento di Tortona, figlio del seguente. (*)
Gianelli Celeste Ten. Col. 14/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Padre del precedente, Comandante di Battaglione. (*)
Giatti Alessio Squadrista 10/04/1892 22/02/1945 Deceduto Rovegno 1.1 – 2 – 3
Combattente della I Guerra Mondiale e padre di 5 figli. (*)
Goretti  Ubaldo Sergente  24/05/1926 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Grazzini Adelindo Capitano 19/07/1910  30/04/1945 Fucilato Rovegno 2 – 3
Grosso Angelo Squadrista  16/10/1907  22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Izzo Giovanni Sergente 05/09/1903 22/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Nella fonte 2 è indicato come Izzo Alfredo, milite.
Laiolo Carlo Squadrista 26/02/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Nallea fonte 1.1 è indicata la data del 21 o 22/03/1945.
Nelle fonti 2 e 3 è indicato come Lajolo Carlo fucilato a Rovegno il 21/03/1945
Lenzolari Angelo Squadrista 04/04/1945 Caduto Campomorone 2 – 3
Nella fonte 2 è indicato come Lanzolari Angelo, mentre nelle fonti 2 e 3 è indicato come caduto il 19/03/1945 a Cabella Ligure
Lombardi Francesco Squadrista 19/03/1924 21/04/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Da un documento partigiano risultava residente a Genova in via B. Castello 1/6. (*)
Magrassi Pietro Squadrista 07/02/1898 22/03/1945 Fucilato Rovegno  2 – 3
Mineo Salvatore Squadrista 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Montagnin Giuseppe Squadrista 07/03/1926 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Morelli Francesco Squadrista 28/10/1921 22/03/1945 Deceduto Rovegno 1.1 –  2 – 3
Morgavio Oreste Capitano 02/02/1904 21/03/1945 Fucilato Rovegno 2 – 3
Onnis Angelo Squadrista 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Piaggio Angelo Nino Capitano 12/02/1909 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Comandante del Distaccamento di Novi Ligure. Vedi ARRIGHINI. Il Piaggio durante tutto il conflitto un atteggiamento disfattista, ironizzando sugli sforzi bellici e dicendosi certo della vittoria alleata. Mutò atteggiamento dopo il bombardamento di Novi Ligure da parte degli alleati, che uccise un suo fratello avvocato. Si arruolò nella Brigata Nera partecipando attivamente alla lotta antipartigiana. Era sfuggito ad un attentato tesogli da alcuni individui armati a Novi Ligure.
Da civile era impiegato presso la ditta “Asborno s.p.a.” di Ronco Scrivia. (*)
Piccinini Pietro Maresciallo 05/08/1900 20/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 -2 – 3
Poggio Luciano Tenente 14/11/1914 24/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 -2 – 3
Rabbino Elio Squadrista 03/05/1920 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 -2 – 3
Nella fonte 1.1 il nome riportato è “Ezio”.
Raciti Armando Squadrista 18/11/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 -2 – 3
E’ tumulato nella Cripta dei Caduti delle incursioni aeree del cimitero di Staglieno. (*)
Studente e non ancora diciassettenne, apparteneva al distaccamento di Novi Ligure (*/*)
Raffaghello Stefano Squadrista 22/07/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Studente e non ancora diciassettenne, apparteneva al distaccamento di Novi Ligure. Vedi ALBALUSTRO. E’ tumulato nel Sacrario dei Caduti del cimitero di Novi Ligure (*)
Ridella Luigi Squadrista  – 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Rossanigo Alessandro Squadrista 30/05/1927 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Scusalari Angelo Squadrista  – 19/03/1945 Caduto Cabella Ligure 2
Senna Giovanni Sergente 08/07/1923 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Nella fonte 1.1. è indicato come caduto il 4/4/1945 a Campomorone.
Trento Paolo Squadrista 01/01/1927 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Tufariello Matteo Squadrista 05/04/1893 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Vagaggini Alfredo Squadrista **/**/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Vigni Gino Tenente 24/09/1902 30/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Viola Angelo Squadrista **/**/1928 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.1 – 2 – 3
Zanutto Marziano Squadrista 01/03/1927 19/03/1945 Deceduto Cabella Ligure  2 – 3
Nella fonte 2 è indicato come Zamitto Marziano
Zerbo Riccardo Sergente 28/08/1908 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3

Torna su


XXVIII BRIGATA NERA “PIPPO ASTORRI” di PIACENZA

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTI
Fanti Aniceto Squadrista 30/01/1919 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 -2 – 3
Il nome di questo milite, risulta dal “verbale di fucilazione” della VI Zona partigiana, relativo alle numerose fucilazioni avvenute a Rovegno il 21 e il 22/3/1945. E’ quindi possibile che la data di morte dell’11/2/1945 riportata in altre fonti sia quella della cattura. (*)
Nella fonti 1.1 e 2 il cognome dello squadrista è indicato come Fonte invece di Fanti.
Fornari Bruno Squadrista 05/12/1944 Caduto Rovegno 1.1
E’ sepolto nel cimitero militare di Altare (SV). (*)

Torna su


605° COMANDO PROVINCIALE G.N.R. di ALESSANDRIA

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTI
Amorelli Enzo Carlo Milite  13/10/1925 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3
Appartenente al 605° Comando Provinciale della G.N.R. di Alessandria fu catturato dai partigiani, tradotto al campo di concentramento di Rovegno e fucilato il 21 o 22 marzo 1945 in località le Grotte insieme a decine di militi della Brigata Nera di Alessandria (*).
Guerra Pio Milite 07/04/1914 22/03/1945 Fucilato Rovegno 3

Torna su


XXXI BRIGATA NERA “SILVIO PARODI” di GENOVA

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTI
Botto Mario Squadrista  – 30/04/1945 Deceduto Rovegno 2 – 3
Nella fonte 3 viene indicato come appartenente alla Brigata Nera “Attilio Prato”.
D’Addeo Gaetano Squadrista 19/11/1925 07/03/1945 Fucilato Rovegno 1.1 – 2 – 3

Torna su


3° REGGIMENTO BERSAGLIERI VOLONTARI DIFESA COSTIERA

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTI
Baive Vincenzo Felice Sergente 23/02/1925 08/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Probabilmente del I Battaglione. Fu catturato e fucilato dai Partigiani (**)  
Apparteneva al I Battaglione (*/*)
Baroni Carlo Bersagliere 01/03/1925 25/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Appartenente, secondo Pisanò, al III Battaglione. Catturato e e fucilato dai partigiani. Risiedeva a Viggiù (MI). (**)
Bassi Mario Luigi Bersagliere 06/12/1925 22/03/1945 Fucilato Rovegno 3
Bizzozzero
Michelangelo
Bersagliere 29/09/1923 23/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Appartenente al I Battaglione fu catturato dai partigiani e fucilato. E’ sepolto a Seveso. (**)
Bortolani Rodolfo Bersagliere 21/01/1915 30/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Aiutante del I Battaglione, fu catturato insieme al Tenente Colonnello Garibaldo e a 17 soldati tedeschi da 12 elementi del distaccamento S.A.P. “Scotto” con altri partigiani al comando del partigiano Poirè Carmelo “Biscia” detto anche “Caverna”, appartenente alla formazione “Balilla”. La cattura avvenne nei pressi del Forte Diamante probabilmente il 24/4/1945. I due ufficiali dei Bersaglieri furono tradotti a Rovegno e ivi fucilati […]
Il Bortolani è tumulato nella tomba di famiglia nel cimitero di Staglieno.
Prima dell’armistizio apparteneva al 34° Reggimento fanteria “Livorno”. Aderì alla R.S.I. e frequentò per addestramento e perfezionamento la 3ª sezione della Scuola Ufficiali 1 si Alessandria per ufficiali di fanteria. (**)
Garibaldo Giovanni
Battista
Tenente
Colonnello
10/10/1892 24/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Comandante del I Battaglione Bersaglieri Volontari Difesa Costiera.
Catturato e fucilato dai partigiani (vedi Bortolani). Valoroso combattente della 1ª guerra mondiale si era guadagnato una medaglia di bronzo al Valor Militare sul Dosso Faiti il 23/5/1917; una medaglia d’argento al Valor Militare a Vipacco dal 19 al 23/8/1917; una ceoce al Valor Militare sul Basso Piave dal 24/10 al 20/11/1917; una medaglia di bronzo al Valor Militare sul Col del Rosso il 19/6/1918. Il 12/6/1993, con austera cerimonia, alla presenza di militari del Distretto Militare di Genova, i resti del ten. col. Garibaldo sono stati traslati da Rovegno alla cripta della R.S.I. nel cimitero di Staglieno. (**)
Miele Mauro Bersagliere **/**/1913 23/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Catturato e fucilato dai partigiani. (**)
Riccardi Giuseppe Bersagliere 28/09/1925 04/04/1945 Fucilato Campomorone 1.2 – 2 – 3
Probabilmente appartenente al I Battaglione. Catturato dai partigiani e rinchiuso nel campo di Rovegno fu fucilato in frazione Cravasco dai partigiani della formazione “Balilla”, con altri trentotto militari e civili, italiani, tedeschi e kazaki. Vedi Vol. 1 Albustro pagg. 153/154. Secondo, quindi, le ulteriori ricerche svolte dei 39 fucilati 2 erano civili; 13 militi della Brigata Nera di Alessandria; 9 militari tedeschi; 14 militari dell’esercito tedesco di nazionalità kazaki turcomongolici; 1 bersargliere. Il Riccardi risiedeva a Brescia (**)
Ruga Giovanni Caporal  Maggiore 09/08/1923 30/04/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Probabilmente appartenente al I Battaglione anche se dagli elenchi consultati risulta del II Battaglione. Il 15/4/1945 scrisse l’ultima lettera a casa dal paese Fontanegli. Pare che il Ruga, con la sua squadra si sia difeso accanitamente dagli attacchi partigiani. Catturato sembra sia stato fucilato a Rovegno. Nell’ultima lettera scriveva al fratello: “… Tu mi ricorderai come fratello, come amico, come uomo che non ha mai tradito l’idea di Patria, che per essa è sempre ed ognora pronto a tutto …”.
Steis Gilberto Tenente 04/07/1899 21/03/1945 Fucilato Rovegno 2 – 3

Torna su


DIVISIONE ALPINA “MONTEROSA”

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTE
Casadei Giuseppe Caporale 26/11/1923 24/10/1944 Caduto Rovegno 1.2 – 3
Appartenente al Battaglione “Aosta” cadde in una imboscata dei partigiani. (**)
Giarelli Giacomo Sergente 07/04/1913 02/2/1945 Fucilato Montebruno 2 – 3
“… fu soppresso senza essere stato rinvenuto il cadavere…” L’omicidio avvenne in località Cassinetta. (*/*)

Torna su


ESERCITO NAZIONALE REPUBBLICANO

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTE
Blase Leo C. Interpreti 21/03/1945 Fucilato Rovegno 1.2 – 2 – 3
Catturato dai partigiani fu fucilato a Rovegno insieme a una quarantuina di militi della Brigata Nera di Alessandria. (**)

Torna su


CIVILI

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO
Buzzo Lazzaro Muratore **/**/1893 04/04/1945 Fucilato Rovegno 1.3 – 2 –  3
Fu ucciso alle h 9.30 nella frazione Loco, lungo la strada nazionale. E’ tumulato nella cripta della R.S.I. nel cimitero di Staglieno. (***)
Canavesio-Ciucci
Bianca
Casalinga 25/08/1906 20/04/1945 Fucilato Rovegno 1.3 – 2 –  3
Catturata e fucilata dai partigiani. Risiedeva a Genova, in via Casaregis n. 9/8. (***)
Nodi Pierino 25/04/1945 Fucilato Rovegno 1.3 – 2
Catturato e fucilato dai partigiani. (***)
Raffo Luigi  – 30/04/1945 Fucilato Rovegno 1.3 – 2 –  3
Catturato e soppresso dai partigiani. (***)
Rocca Augusto Magistrato 04/05/1889 30/04/1945 Fucilato Rovegno 1.3 – 2 –  3
Catturato e soppresso dai partigiani. (***)

Torna su


NOMINATIVI NON IDENTIFICATI

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTE
Buttacavoli Salvatore 24/04/1945 Fucilato Rovegno
Costo Giuseppe 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Ferraroni Antonio 02/06/1921 30/04/1945 Deceduto Rovegno 3
Ferul Vittorio Maresciallo BN 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Galfetti Luciano 26/04/1945 Fucilato Rovegno 3
Ganetto Marziano 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Gori Gino Tenente 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Lenzi Cari Angelo 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Montanaro D. Bartolomeo 27/08/1944 Fucilato Rovegno
Newman Kurten Serg. Maggiore 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Ommis ANgelo Soldato 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Poggio Luciano 23/04/1945 Fucilato Rovegno
Pierucci Raffaele 25/10/1944 Fucilato Rovegno
Rubian Zorkol Ten. (Russo) 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Rosanniga ALessandro Soldato 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno
Sarocco Silvio 25/07/1945 Fucilato Rovegno
Suppini Giuliano 25/10/1945 Fucilato Rovegno
Taddeo Gaetano Soldato 21 0 22/04/1945 Fucilato Rovegno

Torna su


MILITARI TEDESCHI

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO FONTE
9 militari militari 05/04/1945 Fucilati Campomorone 1.2
Vedi nota al Bersagliere Riccardi Giuseppe (** pg. 100)
14 militari
Divisione Turkestan
militari 05/04/1945 Fucilati Campomorone 1.2
Vedi nota al Bersagliere Riccardi Giuseppe (** pg. 100)

Torna su


PARTIGIANI

COGNOME NOME GRADO NASCITA MORTE CAUSA LUOGO
Colotti Angelo Partigiano 19/12/1944 Fucilato Rovegno
De Martino Pasquale Partigiano 24/12/1944 Fucilato Rovegno
Florio Renato Partigiano 24/12/1944 Fucilato Rovegno

Torna su

Note tratte da:

(*)         I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 I VOLUME, 1991

(**)      I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 II VOLUME, 10/1993

(***)   I CADUTI DELLA R.S.I. A GENOVA 1943-196 III VOLUME, 10/1995

(*/*)   P. G. Oddone, C. Viale, FRATRICIDIO!, 04/1998 NovAntico Editrice


Torna a La Colonia Montagna di Rovegno


Commenti all'Articolo


Tutti i diritti sono riservati "Associazione Culturale Lorien" - La riproduzione è concessa a patto di citarne la fonte.