Canzoni

ALBA ITALICA

Anno:

Gruppo:

Testo: Giovanni Formisano
Musica: G. Emanuel Cali

Menu


Sorge il sole pei nostri fratelli,
da tant'anni coll'anima in pena,
che una turba di giovani belli,
giÓ s'appresta a spezzar la catena!
Sono tutti degli anni nel fiore,
parlan tutti lo stesso idioma,
ognun d'essi ha una fiamma nel core
che ricorda gli antichi di Roma!

Italia, Italia!
madre di tanti eroi,
lass¨ quei figli tuoi
attendon libertÓ.
Vittoria, Vittoria!
avrÓ la bella schiera
perchŔ la tua bandiera
non soffre schiavit¨!


Tutto Ŕ pronto, dall'Alpi al Simeto,
dai paesi lontani e vicini
vengon tutti coll'animo lieto
e il convegno Ŕ nei nostri confini!
Son giulivi, giÓ tutti lo sanno,
che bisogna salvare chi muore,
che bisogna scacciare un tiranno,
che bisogna lenire un dolore!

Italia, Italia!
madre di tanti eroi,
lass¨ quei figli tuoi
attendon libertÓ.
Vittoria, Vittoria!
avrÓ la bella schiera
perchŔ la tua bandiera
non soffre schiavit¨!


C'Ŕ chi lascia la giovin consorte,
chi abbandona l'amante ferita
e ridendo va verso la morte,
per ridare ai fratelli la vita!
Saran vostri quei luoghi o fratelli
sono cento son mille i fucili,
l'hanno detto quei giovani belli,
che non son nŔ codardi nÚ vili!

Italia, Italia!
madre di tanti eroi,
lass¨ quei figli tuoi
attendon libertÓ.
Vittoria, Vittoria!
avrÓ la bella schiera
perchŔ la tua bandiera
non soffre schiavit¨!