Canzoni

J'ABRUZZU

Anno: 1948

Gruppo:

Testo: Carlo Perrone
Musica: Nazzareno De Angelis

Menu


So' sajitu aju Gran Sassu,
so' remastu ammutulitu...
me parea che passu passu
se sajesse a j'infinitu!

Che turchinu, quante mare,
che silenzio, che bellezza
pure Roma e j'atru mare
se vedea da quell'ardezza.

Po' so' jitu alla Majella,
la muntagna tutta 'n fiore;
quant' bella, quant' bella,
pare fatta pe' l'amore!

Quantu sole, quanta pace,
che malia la ciaramella
ju pastore veja e tace
pare ju Ddiu della Majella.

Po' so' jitu alla marina
e le vele colorate
co' ju sole la mmatina
se so' tutte 'Iluminate.

Se recanta la passione
ju pastore alla montagna,
ji responne 'na canzone
dajiu mare alla campagna.