Canzoni

LA CANZONE DEL BERSAGLIERE (Fanfara)

Anno: 1913

Gruppo:

Testo: (Anonimo)
Musica: Pietro Luigi Hertel

Menu


Per voi altri Bersaglieri
che.gh' avii la gamba bona,
gi. l'Italia l' padrona
de Bengasi e de Tobruk.

Vee si propri mis sul seri
cont i voster pium che vola
che l'Italia sola sola
l'ha vengiuu i Basci Bouzuch.

Bersaglier col sciopp in spalla
sia in manovra che in battaglia
sotta ai fior o alla mitraglia
ti te restett sempr' istess.

La tua mira, che mai falla,
per difend i to compagn,
la consciava in tant lasagn
i guerrier de Gargaress.

Per i straad de Lombardia
l' ona gioia l' ona festa
con la fanfara in testa
torna i noster Bersaglier !

Pur in mezz all'allegria
coi face ross e i ucc luseut
ecco vegnen in la ment
quii de Tripoli ai trincer.

Bersaglieri del Manara
Sia in parada quatid se sfila
sia ai trincer in prima fila
tutt la gent ve batt i man !

Cont el vost General Fara
cont la gran medaja d'or
sii la gloria, sii el tesor
dell' esercit italian !