Canzoni

VOCE DALL'AFRICA

Anno: 1935

Gruppo:

Testo:
Musica:

Menu


GiÓ lo zaino Ŕ affardellato
Del tuo piccolo soldato,
E tu mamma, che amo tanto
Hai pianto,
PerchŔ?
Non si piange se lontano
╚ chiamato ogni Italiano;
Il dover, che Ŕ nostro vanto,
╚ santo Per me.

Una voce dall'Africa
╚ arrivata tra noi,
E la voce dell'Africa
╔ richiamo d'eroi.
Mentre al sole scintillano
Della Gloria i color,
Mille luci sfavillano
Sopra il campo d'onor.
O mamma, un'altra mamma mi ha chiamato
E chi Ŕ soldato
Pianger non dovrÓ!
Di Adua sul terreno consacrato
Il tricolore il sole bacerÓ.
Una voce dall'Africa,
Un richiamo d'eroi !
╚ dei morti
Risorti
L'eletta schiera unita a noi !



Nella notte v'e un soldato,
Sullo zaino si Ú curvato,
E, al chiarore d'una fiamma,
A mamma
Pens˛,
Scrisse "mamma mia adorata,
La medaglia ho meritata,
Da te, il premio degli audaci,
I baci,
Vorr˛...

Una voce dall'Africa
Devi udire perchŔ,
╚ tuo figlio che in Africa,
Mamma, canta per te.
Mille voci si fondono
In un inno d'amor;
Mille cuor si confondono
In un unico cuor.
La, dove tra le rocce era un sentiero,
La via dell'Impero
SorgerÓ.
Portaron tra barbarie pi¨ inumane,
Le aquile romane,
CiviltÓ !
Mille voci dall'Africa
Presto udir si potrÓ,
SarÓ canto di Gloria
Che nella Storia
S'inciderÓ.