Canzoni

CAROVANIERE

Anno:

Gruppo:

Testo: Nisa
Musica: P. G. Redi

Menu


Quando la notte discende
riposa silente la stanca tribù ...,
mentre una stella s'accende,
cantare si sente nell'ombra, laggiù ...
Voce d'un canto smarrito,
tormento d'un povero cuor ...
solo il deserto infinito
ascolta il suo pianto d'amor ...

«Canta,
carovaniere canta
la nenia che tormenta tutti i cuori della tribu.
Dice,
tremando la tua voce:
... Non troverò mai pace, questo amore è una schiavitù ...
Scende la sera e lassù
brilla una stella ...
solo il tuo cuore quaggiù
non spera più ...
Canta,
carovaniere canta
la nenia che tormenta tutti i cuori della tribu ... »


Stanco e bruciato dal sole
va l'arabo ancora cercando il suo amor ...
Tace ... Non ha più parole,
la donna che adora non torna al suo cuor ...
Splende una luce lontana lassù ...
Canta la sua carovana
ma l'arabo non canta più ...

«Canta,
carovaniere canta
la nenia che tormenta tutti i cuori della tribu.
Dice,
tremando la tua voce:
... Non troverò mai pace, questo amore è una schiavitù ...
Scende la sera e lassù
brilla una stella ...
solo il tuo cuore quaggiù
non spera più ...
Canta,
carovaniere canta
la nenia che tormenta tutti i cuori della tribu ... »

...................................
ma tu non canti più ....

Note

Canzone tango slow