Canzoni

LETTERA DAL FRONTE

Anno:

Gruppo:

Testo: C. Marulli
Musica: Luigi Giordano

Menu


Diletta mia! Perdonami
Se a scriverti ritardo,
Ma non ne ho colpa credimi,
E la fatalità!
L' immagin tua bellissima
Sempre ho presente al guardo,
E in questa guerra orribile
Coraggio e ardir mi dal

Quando all'assalto chiamami
Lo squillo della tromba,
Mentre il cannoli rimbomba,
Io corro come un fulmine
Pensando a mamma e a te!


Continuamente l'anima
D'accanto a te ed a mamma
Panni vedere, e un fremito
Nuovo mi sento in cor
Che più mi accende vivida
Del patrio amor la fiamma
Contro l'autriaco perfido,
Di Trieste l'oppressor....

Così che quando chiamami
Lo squillo della tromba,
Mentre il cannon rimbomba.
Io corro come un fulmine
Pensando a mamma e a te.


Quandaiu trincea si vigila
Pronti al comando: fuoco!
Mi sembra la dolcissima
Tua voce d'ascoltar
Che mi sussurra: giubila
Mio ben,perchè fra poco
Verrai, chi t'ama a stringere
Dinuovo ed a baciar..!

Ed io se al fuoco chiamami
Lo squillo della tromba,
Mentre il camion rimbomba,
Punto, e l'autriaco fulmino
Pensando a mamma e a te.