Canzoni

L'ADIO

Anno: 1946

Gruppo:

Testo: Arturo Daici
Musica: Alberto Picconi

Menu


I disi che bisogna far valise,
Che in primavera dovar˛ pompar,
Con quatro fazoleti e do camise,
E con do brazi che sa lavorar.

Se devo andar, te voio dir adio,
Come sa dir adio un polesan,
A saludarte come un vero fio,
Che parti, per andar assai lontano.

Solo due lagrime,
una per ocio,
E po in zenocio,
questa terra baser˛
Solo due lagrime,
el cor in gola,
Mia cara pola,
mi te saluder˛.

Adio voio dirghe a la caseta,
Dove go pasÓ la giovent¨,
Adio a questa terra benedeta,
Perche se vado non te vedo pi¨.

Con la coscenza pi¨ che mai serena,
Do robe voio cior per ricordar,
In t'un scartosso un tochetin dŔ rena,
In 'na fiascheta un fia` del tuo bel mar.