Canzoni

TRAMONTI SOMALI

Anno: 1936

Gruppo:

Testo: Gino De' Vialberti
Musica: A. Casieri
Vůlture

Menu


Posano stanchi i soldati …
tornando dalla battaglia:
stanno i trofei conquistati
nei pressi della boscaglia.
Scendono i fiumi possenti …
dagli altipiani cruenti:
popoli servi, ormai spenti,
tendon le braccia redenti.

Avanti giovane Italia!
Tuona, fiammeggia, sbaraglia!
marciate fieri, soldati,
per la potenza dei nati!
Avara gente, ti acqueta:
riprendi il sonno profondo:
noi marciam fissi alla meta,
sfidiamo l’ira del mondo.


Dice un soldato, la mamma …
m’aspetta la al focolar
noi cantiam la ninna nanna
tu Europa non la scordar.
E qui c’č un altro domani
al nuovo sacro errar
noi ci comanda Graziani
e il Duce nume stellar!

Avanti giovane Italia!
Tuona, fiammeggia, sbaraglia!
marciate fieri, soldati,
per la potenza dei nati!
Avara gente, ti acqueta:
riprendi il sonno profondo:
noi marciam fissi alla meta,
sfidiamo l’ira del mondo.

Avara gente, ti acqueta:
riprendi il sonno profondo:
noi marciam fissi alla meta,
sfidiamo l’ira del mondo.

Note

CANZONE MILITARE

Al Generale Graziani vendicatore di Bottego questa canzone č dedicata.