Canzoni

LA RITIRATA [MARCIA D'ORDINANZA DELLA MARINA ITALIANA]

Anno:

Gruppo:

Testo: Arturo Franci
Musica: Tommaso Mario

Menu


Stanotte o marinar
si dorme nel quartier...
la bella nave Italica
in porto affonda l'ancora!

La vita di citt
un mare di piacer...
ma gi le nove suonano,
in marcia pel quartier!

Marinaro... guarda appena!
qui pi che sul mar
fa stragi la sirena...

Hai la nave, tu nel core?
bada che l'amore
fa tutto scordar!

Marinar la ritirata gi t'appella,
ma la notte bella
e d'amar favella....
Marinar non tardar
la tua nave non devi scordar
che resta sola in mar!

Nel tacito quartier
riposa il marinar
ma gli occhi non si chiudono
e l'ore lente passano...

La cara nave l
abbandonata al mar
dell'acque che la baciano
perfin geloso ei par!

Marinaio... io son crudele
ben pi dell'amor
la nave t' fedele...

Occhi belli azzurri o neri
mutan desideri...
mio bel marinar!

Marinar la ritirata gi t'appella,
ma la notte bella
e d'amar favella...
Marinar non tardar
la tua nave non devi scordar
che resta sola in mar!

In piedi o marinar
saluta il tuo quartier
di gi i cannoni tuonano
staman le navi partono!

Non c' da lagrimar
addio da dir non c'
la nave suolo italico
la Patria vien con te!!!

La tua nave gloriosa
senti o marinar :
t' madre... t' sposa!

Ti s'affida ed in te spera!
l'itala bandiera
in mano ti sta!

Marinar la ritirata gi t'appella,
ma la notte bella
e d'amar favella...
Marinar non tardar
la tua nave non devi scordar
che resta sola in mar!

Note

Versione della marcia della marina, la "Ritirata", sulla cui musica stato scritto un testo successivamente alla composizione dellopera.