Canzoni

IL VENTINOVE LUGLIO

Anno: 1916

Gruppo:

Testo e musica: (Anonimo)

Il ventinove luglio
quando matura il grano
nata una bambina
con una rosa in mano.

Non era paesana (II.a)
nemmeno cittadina (II.a)
nata in un boschetto
vicino alla marina,

Vicino alla marina
dove pi bello stare;
si vede le barchette (III.a)
a galleggiar sul mare. (III.b)

Per passeggiar sul mar (IV.a)
ci voglion le barchette;
per far l'amor la sera
ci vuol le ragazzette.

Le ragazzette belle
l'amor non lo san fare;
ma noi baldi alpini (V.a) (V.b) (V.c)
glielo faremo fare.

Glielo faremo fare,
glielo farem sentire (VI.a) (VI.b)
stasera dopo cena
prima d'andar a dormire.

Note

VARIANTI AL TESTO:

II.a Non era cittadina / e nemmeno paesana

III.a si vede i bastimenti
III.b a navigar sul mare.

IV.a A navigar sul mare

V.a / VI.a Noi altri saldi alpini / ce lo faremo fare / ce lo faremo fare / ce lo faremo sentire
V.b e noi da bravi alpini
V.c noi altri bravi alpin / glielo farem provare

VI.b alle quattro di mattina / e li farem provare / la vera vita alpina