Canzoni

QUEL MAZZOLIN DI FIORI

Anno:

Gruppo:

Testo e musica: (Anonimo)

Quel mazzolin di fiori
Che vien da la montagna
E bada ben che non si bagna
Chè lo voglio regalar. (I.a)

Lo voglio regalare (II.a)
Perchè l'è un bel mazzetto :
Lo voglio dare al mio moretto (II.b)
Questa sera quando ‘l vien.

Stasera quando viene
Gli fo la brutta cera; (III.a)
E perchè Sabato di sera (III.b)
Ei non è venuto a me. (III.c)

Non 'è venuto a me, (IV.a) (IV.b)
L'è andà dalla Rosina...
Perché mi son poverina
Mi fa piangere e sospirar,

Mi fa piange’ e sospirare
Sul letto dei lamenti
E che mai diran le genti,
Cosa mai diran di me,

Diran che son tradita,
Tradita nell'amore
E a me mi piange il core
E per sempre piangerà,

Abbandonato il primo
Abbandono il secondo!
Abbandono tutto il mondo
E non mi marito più!

Note

VARIANTI:
I
I.a Chè l'è da regalar
II
II.a Lo devo regalare / ... / Lo devo dare al mio moretto
III
III.a Sarà una brutta cera
III.b E perchè ier l'altro a sera
III.c Lui non è vegnù da me
IV
IV.a "Non l'è vegnù da io" oppure "Non è venuto da io"
IV.b Non l'è vegnù da me