Canzoni

LA PREGHIERA DELL'EROE

Anno:

Gruppo: Europa CiviltÓ

Testo: Loris Facchinetti | Musica: Carmine Asunis |

Menu


Voglio chiedervi una cosa, miei signori,
qui dal monumento alle mia gesta,
ricordo quel giorno di primavera
che fu il pi¨ bello per me.

Ricordo il sangue inzuppare l'erba
e il vento col profumo d'aprile
scaldare del suo tepore
il gelo della mia morte.

Ricordo le mie ferite che, come bocche
dischiuse di fanciulle, sorridevano
al cielo mormorando
l'ultimo inno alla mia vita.

Ricordo il dolcissimo languore
delle forze che lasciavano il mio cuore.
Voglio chiedervi una cosa,
miei signori.

Qui, nel Paradiso tra le rose
c'Ŕ tanta tristezza per gli eroi.
Non avete saputo meritare
il nostro sacrificio, miei signori.

Ed Ŕ triste essere morti per la gloria,
per avere un monumento alla memoria.
Voglio chiedervi una cosa,
miei signori.

Bruciate il monumento alla memoria
ed uno, uno solo tra di voi,
col cuore sincero di un eroe,
ritorni nel Paradiso, tra le rose,
a portarci il profumo dell'amore.

E voi, inutili signori,
di nuovo con le ossa di un eroe
costruite un monumento alla memoria
dicendo che Ŕ stata vostra gloria.