Canzoni

CANZONE PER L'EUROPA

Anno: 1973

Gruppo: FABRIZIO MARZI

Autori: Fabrizio Marzi | Walter Jeder

Se tu credi in un mondo
diverso domani
non alzare le rosse bandiere.
Se tu credi nell'uomo
e nel suo destino
sei diverso dai servi di Marx.

Ti hanno detto: "Bambino,
la tua terra Ŕ niente,
la tua patria si chiama Occidente,
se l'America Ŕ fogna
ti proteggerÓ
lo "zio Sam" tu servire dovrai".

Ti hanno detto che i miti
son fatti di vento,
ti han tracciato una vita normale,
Ŕ vietato sognare,
il tuo ventre lo sa
e governa la tua realtÓ.

E dall'alba alla notte
ti consuma la vita
con il letto, due soldi ed un voto
e l'angoscia che tutto
non ha senso oramai,
lý nel gregge non sai dove vai.

Ma se un giorno lontano,
lontano o vicino,
cercherai qualche cosa che vale,
oltre il muro di gomma,
di potenti viltÓ
c'Ŕ il gran mostro della veritÓ.

Non temere ragazzo
per quel volto severo
non sorride coi denti di Jimmy (1)
ha le rughe a millenni
ma una gran dignitÓ,
il coraggio della civiltÓ.

Quando un giorno lontano
lontano o vicino,
il tuo sangue ti saprÓ parlare
questo cielo d'Europa
ti rivelerÓ
il colore della libertÓ.
Questo cielo d'Europa
ti rivelerÓ
il colore della libertÓ.

Note

Composta a Livorno nel 1971, Ŕ diventata una delle canzoni della destra militante. Il sogno di un Europa libera dalle ipoteche di Yalta, Ŕ solo in parte realizzato. Vive nel cuore di chi crede ad una ereditÓ comune di CiviltÓ e di stirpe. Ben oltre l'Europa delle vacche e delle monete.

Note:
(1) James Earl Carter Junior, meglio noto come Jimmy Carter, Ŕ stato il 39║ presidente degli Stati Uniti d'America, in carica dal 1977 al 1981.