Canzoni

L'ESTREMISTA

Anno: 2004

Gruppo: HISPANICUS

Testo e musica: Hispanicus |

Menu


Io mi domando dove sei ora. Di me anche tu te lo starai chiedendo.
Il mio corpo in una gabbia, ma cuore e mente vanno oltre lo spazio e il tempo.
Non c catena, non c muro, che tengan qui sentimenti in prigionia,
con cui posso sopportare tutto il dolore e questa rabbia mia.
Ma da queste fessure io vedo il mare; ma da queste sbarre io vedo il sole,
il cielo acceso in fiamme dal tramonto; e capisco che fuori c ancora il mondo,
e da qualche parte tu sei l ed il tuo cuore sta battendo per me.
Io non mi piego, non accetto il mondo. Un estremista fra tanta gente uguale,
che mi ritiene un criminale, ma mi sono battuto per un ideale.
Ti ho sognata: eri con me in chiesa con il tuo bianco vestito da sposa,
ma, nella realt uomini in divisa mi hanno portato qui e tutto questo sembrato legale.
Ma da queste fessure io vedo il mare; ma da queste sbarre io vedo il sole,
il cielo acceso in fiamme dal tramonto; e capisco che fuori c ancora il mondo,
e da qualche parte tu sei l ed il tuo cuore sta battendo per me.
E se ti diranno che io sono morto, non ci credere: io sono vivo.
E se invece tu mi vedrai morto, pensa che io sono ancora vivo.
Il mio cuore sta battendo per te ed il tuo cuore sta battendo per me.