Canzoni

CANTARE UNA CANZONE

Anno: 1976

Gruppo: AMICI DEL VENTO

Testo e musica: Carlo Venturino |

Com' difficile cantare
una canzone che non sia
nata dai soldi o dalla bassa corruzione
che non sia fatta con i sogni di una notte da drogato
che non canti n di sesso n di amore consumato.

Com' difficle cantare
una canzone che non sia
un monumento alla moderna ipocrisia
che non sia fatta di parole che non vogliono dire niente
che di rosso canti solo la vergogna di chi mente
ma qualche nota voglio ancora regalare
al colore dei tuoi occhi e dal tuo vestito bianco
e cantare ancora un poco lungo i raggi del sole
finch il tramonto non riposi sulla quella collina.

Com' difficle che arrivino queste povere canzoni
nei campi che han distrutto i carri dalla stella rossa
dove tu donna e tu mio amico
ancora il giorno vi affanate
a far tornare un po' di vita in quelle terre abbandonate.

Com' difficile cantare
bevendo vino con gli amici
giocando a carte in un cortile
dimenticando il mondo vile
ma qualche nota voglio ancora regalare
a questo cielo che ha il colore dei tuoi occhi
e cantare ancora un poco aggrappato alla rugiada
finch il mattino non riposi su quella margherita.

Com' difficile cantare
com' difficile cantare
com' difficile cantare la primavera.

Com' difficile cantare
com' difficile cantare
com' difficile cantare la vita vera.

Note

Questa canzone e' stata scritta probabilmente quando "Trama Nera" era gi stata approntanta; ricalcandone lo stile, rimase molto probabilmente inedita perch differiva dallo stile che caratterizzava "Girotondo".