Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DELLA MILIZIA VOLONTARIA

Anno 1923
Per voler di Colui che diè alla Patria
il suo braccio e il cor
siam pronti ad obbedire.
Quel ch’ei comanda è per noi legge
che si deve rispettar!
A la nova Milizia fier
ci sentiam d’appartener
le nostre legion
saranno scudo a la Nazion!

Fedeli al giuramento
che demmo al nostro Duce e condottier
noi de la nostra Patria ognor
sarem gli strenui difensor.
Di giovinezza il canto sul Tebro
ancor più forte echeggerà
e l’Urbe intanto a noi
soltanto a noi le braccia schiuderà!


Non vogliamo compensi e don;
ne sospinge sol l’ideal
a la Patria tutto offrire:
se lei domanda
il nostro sangue di versar pronti siam.
Ma saremo senza pietà
verso chi ci tradirà:
no, non v’ha perdon
per chi va contro a la Nazion.

Fedeli al giuramento
che demmo al nostro Duce e condottier
noi de la nostra Patria ognor
sarem gli strenui difensor.
Di giovinezza il canto sul Tebro
ancor più forte echeggerà
e l’Urbe intanto a noi
soltanto a noi le braccia schiuderà!
Autore

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online