Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DELLE GIOVANI FASCISTE (Poggi)

Anno 1935
Da spiagge ridenti che il mare carezza,
da rive silenti che bacia la brezza,
dai campi fecondi, dai prati distesi,
dai colli giocondi, dai poggi scoscesi,
l'ulivo intessendo con rami d' alloro,
le spighe avvicendo con pampini d' oro,
veniamo intonando un inno d ' amor:
cantiamo la pace, la gioia, il lavor !

Dei lidi, dei campi le figlie siam noi,
fanciulle d ' Italia, figliuole d ' Eroi,
noi siamo in famiglia la chiara saggezza,
noi siam nella scuola la dolce fermezza,
la vivida luce che in alto conduce,
novella speranza e fervida fè !


Per valli sonanti di canti di maggio,
per piani festanti nel tiepido raggio,
per erme turrite città di frontiera,
per forti, agguerrite città di riviera,
le palme tendendo più nobili e belle,
ghirlande porgendo di fronde novelle,
passiamo inneggiando col palpito in coi-.
cantiamo la fede, la speme, l’amor !

Adorne di mirto, fiorite di rose,
recinta la chioma col serto di spose,
orniamo le culle, le tombe, gli altari,
di tutta la Patria dall'Alpi ai tre mari;
Seguiamo il Tuo Duce e il Fascio di Luce,
e 1' Itala Stella che il Cielo ci diè!


Ai laghi specchianti bei cieli sereni,
ai fiumi scroscianti tra lampi e baleni,
ai monti boscosi che il vento funesta,
baluardi rocciosi che san la tempesta,
le querce scegliendo pei baldi e poi forti,
corone offrendo sull’are dei morti,
saliamo elevando il bel tricolore,
cantiamo la forza, la gloria, 1'onore!

Dall'umili case dei lidi marini,
dall’erme capanne d ' estremi confini,
noi figlie d' Italia, di Roma siam noi
noi donne d ' Italia, noi, spose d’Eroi !
Dio salvi il Tuo Duce, e il Fascio di Luce,
o Italia novella, accanto al Tuo Re!
Autore - Gilda Margherita Poggi- Francesca Midolo

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online