Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

CANZONE DEL GUERRIERO PARA'

Anno
Cantiamo in coro una canzon
del guerriero parà,
lo spirito in fiore ci esorta a lottar:
per te, nostra amata Italia,
vermiglio sangue verserem,
vicino è il momento
in cui barbarie
noi lotterem.

Basco rosso, avanguardia di gloria,
alla morte ridiamo così:
ah, ah, ah!
Mostrare vogliamo al mondo
che nelle rovine in piedi sarem!

La morte ormai paura non fa,
va a letto col parà,
col sole che splende nel cuore
l’onor difenderà.
Paraca, nostro camerata,
nel cielo sei andato a morir,
sul volto avevi un sorriso,
per sempre con noi resterai.

Basco rosso, avanguardia di gloria,
alla morte ridiamo così:
ah, ah, ah!
Mostrare vogliamo al mondo
che nelle rovine in piedi sarem!

In faccia al mondo noi gridiam:
Onore e Fedeltà!
E siamo fieri d’esser qui
puri e duri a morir.
Siam volontari paracadutisti,
veniamo da ogni region,
lottando da Oslo a Corfù
faremo l’Europa Nazion!

Folgore!
Autore - Roberto Tollini- Karl Bögelsack
Adattamento dei paracadutisti italiani del canto dei parà della Legione Stranierae “La Légion marche”, già sull’aria di “Le chant du Diable” scritto sull'aria di “S.S. marschiert in Feindesland” che era sull'aria di “Parademarsch der Legion Condor” di Karl Bögelsack

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online