Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DEL PARTIGIANO

Anno 1944
Avanti ! Siam le fiamme della vita,
ch' libert, ch' fratellanza, amore !
Avanti ! Siamo l'anima tradita
ch'erompe, gi risorta, dal dolore !
L, nella macchia ci butt caino !
Ma sorgeva gi il sole del destino !

L'Italia messa in croce
trafitta al cuore a morte,
ricanta ! la sua voce
che grida: LIBERTA'.
E' l'anima rinata
dal ventennale oltraggio
dall'onta liberata
che a morte la colp !


Dai boschi, dalle macchie e le caverne
dove il martirio ci opprimeva il petto,
senz'altre luci che le luci eterne
d'un DIO che ci ha nutrito e benedetto,
i partigiani cantano : siam quelli
ch'ai fratelli d'amor tornan fratelli !

L'Italia messa in croce
trafitta al cuore a morte,
ricanta ! la sua voce
che grida: LIBERTA'.
E' l'anima rinata
dal ventennale oltraggio
dall'onta liberata
che a morte la colp !


Avanti ! in marcia contro gli assassini,
c'hanno ecclissato in ciel i'ITALA
stella ! Avanti ! Contro i barbari e i caini !
Il mondo insorto, il mondo s'affratella !
I morti, i vivi, i martiri, gli eroi...
l'UNIVERSO, s'irradia e sta con noi !.

L'Italia messa in croce
trafitta al cuore a morte,
ricanta ! la sua voce
che grida: LIBERTA'.
E' l'anima rinata
dal ventennale oltraggio
dall'onta liberata
che a morte la colp !
Autore - Alberto Angelini- Giuseppe Terranova

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online