Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

O BIANCO FIORE [I VERSIONE]

Anno 1919
Udimmo una voce: corremmo all'appello,
Avanti la croce del Re d’Israello!
Avanti cantiamo la nostra canzone:
estrema tenzone ci attende: corriam!

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.

Da’ campi bagnati del nostro sudore
Veniamo, crociati di Cristo nel core:
Veniate cantiamo la nostra canzone:
Estrema tenzone ci attende: corriam!

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.

Dall'arse officine, dall'ardua miniera,
Venite, su, alfine alla nostra bandiera:
Venite e cantiamo la nostra canzone:
Estrema tenzone ci attende: corriam!

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.

La nostra falange di pace è foriera:
Chi soffre, chi piange, chi crede, chi spera,
Venite, cantiamo la nostra canzone:
Noi siamo legione: corriamo e vinciam.

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.

Dell’orda pagana che ardita ci assale,
La plebe cristiana non teme lo strale,
Avanti e cantiamo la nostra canzone:
Noi siamo legione: corriamo e vinciam.

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.

Le chiome d’olivo recinte d’alloro,
Peana giulivo intoniam del lavoro:
“Lottiam per la fede, lottiam per il pane!”
Il Popol dimane redento sarà.

O bianco fiore, simbol d'amore,
Con te la gloria della vittoria!
O bianco fiore, simbol d'amore,
con te la pace che sospira il cor,
con te la pace che sospira il cor.
Autore - Don Dario Flori- (Anonimo)
Inno dei lavoratori cristiani divenuto poi l’inno della Democrazia Cristiana.
Questa versione della canzone riprende solo le prime quattro strofe del testo originale con delle modifice nel testo delle prime tre.

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online