Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO ALL'ITALIA

Anno 1861
Risorgi risorgi o terra d'Eroi,
Finito è il serveggio finito è il dolor,
nel cielo risplenda, ma solo per noi,
dell'Itala stella più vivo il fulgor
Sui monti, sui piani, sui fiumi sul lido
Bagnato dall'onda del duplice mar ...
DI guerra di morte unanime un grido
unanime un grido s'intese eccheggiar,
unanime un grido s'intese eccheggiar,
s'intese eccheggiar.

Di forti campioni a un patto legati
Furente uno stuolo sul campo volò:
La vindice spada dei nostri soldati
Sui vili oppressori, qual folgor piombò.
L'ardir di que' prodi fu noto a Magenta
Stupì Solferino del loro valor;
D'Ancona e Gaeta, la polvere cruenta
la polvere cruenta è tumida ancor
la polvere cruenta è tumida ancor
è tumida ancor,

D'alloro le chiome, Italia, t'abbella
I ceppi son rotti di tua servitù:
Al suon di tua dolce genti le favella
Straniero linguaggio non mescesi più.
Donzelle gentili, ghirlande intrecciate,
Coprite i veroni di drappi e di fior,
Dei figli d'Italia sull'arpe cantate
sull'arpe cantate la gloria e l'onor
sull'arpe cantate la gloria e l'onor
la gloria e l'onor.

Dal Tanaro al siculo estremo confine
Dall'Alpi al Vesèvo che il fuoco addoppiò
Dall'Etna alle sette superbe colline,
Dall'Adige all'Arno,dal Tevere al Po ....
SIam tutti fratelli siam tutti redenti,
Più serve e divisa l'Italia non è
Il premio ha trovato dei lunghi tormenti
dei lunghi tormenti Vittorio è il suo Re
dei lunghi tormenti Vittorio è il suo Re
Vittorio è il suo Re.
Autore - Carlo D'Ormeville- Giuseppe Branzoli

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online