Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

AVIERI AZZURRI

Anno 1932
Una canzon, sussurra il mare nostro
è una melodia, come una preghiera
perché non racconta più
le leggende di un di lontan
non dice più le favole d'amore
bisbigliate sotto la luna
quando il chiarore
è diffuso sul mar
nelle notti luna ...

Ritornello fatto di ciclo e mare
canzone d'infinito
che aleggia nell'anima
a ricordo degli eroi
uomini prodi
messaggeri d'azzurro
che caddero dal ciel
che caddero nel mar

Mare nostro sembra che tu ripeta
il nome : Maddalena
ed altri gloriosi ancor
tutti fulgidi aquilotti
uomini prodi !
Messaggeri d'azzurro
che caddero nel mar
per eternarsi in ciel !


Un grande amor stroncato ha il mare nostro
gloria e poesia, mi è rimasta in cuore!
di iui cne non vola più
tra le rondini in pieno ciel
ma da lassù risplende come il sol !
se io penso al perduto amore
viene su dal mare
a confurto al mio cuor
la sua voce d'amor


Ritornello fatto di ciclo e mare
canzone d'infinito
che aleggia nell'anima
a ricordo degli eroi
uomini prodi
messaggeri d'azzurro
che caddero dal ciel
che caddero nel mar

Mare nostro sembra che tu ripeta
il nome : Maddalena
ed altri gloriosi ancor
tutti fulgidi aquilotti
uomini prodi !
Messaggeri d'azzurro
che caddero nel mar
per eternarsi in ciel !
Autore - F. Regalia- F. Fassy

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online