Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

ALLA BANDIERA DEL 4° REGGIMENTO FANTERIA

Anno 1904
Sacra bandiera, come una stella
splende l'eterno segno d'onor,
e ci rammenta che fu sorella
un di sfortuna pure al valor;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.

Eppur pugnammo quel di a Novara
la tua medaglia dice che fu
a noi la sorte crudele e avara
e non arrise sempre a virtù;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.

Fu il tuo splendore sin da Peschiera
dolce speranza di libertà,
ma di costanza, sacra bandiera,
simbol fu sempre, sempre sarà;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.

Tu che corresti l'Europa intera
per l'altrui gloria l'altrui desir,
l'Itala storia fosti, o bandiera,
speranza e fede ne l'avvenir;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.

Noi non volemmo gli altri far schiavi
e pur vivemmo nel pianto ognor
or tu, bandiera, narra i soavi
sensi che ispira sempre il dolor;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.

Se de la patria la storia è scritta
sul vecchio drappo col sangue in te,
vi scriveremo che l'Italia è invitta
finchè tu ispiri costanza e fè;
Oggi t'onora - però la sorte
d'italia forte - libera alfin.
Autore - Nicola Maria Campolletti- Raffaele Ascolese

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online