Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

ADDIO,MIA BELLA ADDIO [RSI]

Anno 1944
Addio, mia bella, addio,
l’armata se ne va ;
trallallalà,
e se non partissi anch’io
sarebbe una viltà.

Il sacco preparato
il fucile l'ho con me
trallallalà,
e se non partissi anch’io
sarebbe una viltà.

Non pianger, mio tesoro,
chè ben presto tornerò ;
trallallalà,
ma se in battaglia io moro
in ciel ti rivedrò.

Grandi saranno l’ire,
grande il morir sarà,
trallallalà,
morire è un bel morire
morire per la libertà.

Ma non ti lascio sola,
ma ti lascio un figlio ancor;
trallallalà,
sarà quel che ti consola
sarà il figlio dell’amor.
Autore - Carlo Alberto Bosi- (Anonimo)- (Anonimo)
Versione ridotta dell' Addio del Volontario all'Innamorata [Addio mia Bella Addio] in voga durante la Repubblica Sociale. Riprende il testo della versione della II Guerra mondiale, con l’aggiunta di una nuova strofa (la IV).

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online