Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DEGLI AVANGUARDISTI

Anno
All’armi! All’armi!
All’armi, Avanguardisti,
vedetta dei Fascisti,
promessa d’avvenir!

Noi marcerem con l’anima dei forti,
gloriosi figli dell’antica Roma,
ci guarderan dall’alto i nostri morti
caduti all’alba della gioventù!

Su comandateci, o nostri eroi:
ascolterem la vostra sacra voce
e grideremo il nostro “A noi!”
con tutta l’anima, con tutto il cuor!


All’armi! All’armi!
All’armi, Avanguardisti,
vedetta dei Fascisti,
promessa d’avvenir!

O giovinezza, fior della speranza,
per te l’Italia non potrà perir,
germoglio è d’una stirpe che s’avanza,
che una possente pianta diverrà.

Un bacio in fronte, o cara mamma,
fra la coorte dei novelli fanti
mancar non deve la bianca fiamma,
ch’è la promessa dell’avvenir!


All’armi! All’armi!
All’armi, Avanguardisti,
vedetta dei Fascisti,
promessa d’avvenir!

Educherem la mente, il braccio e il cuor
per esser degni della nuova Italia,
per esser degni di parlar d’amor
e amor ai nostri figli insegnar!

Capelli al vento, alta la fronte,
marciamo uniti incontro all’avvenir,
sorride in faccia l’orizzonte,
che noi guardiamo sfidando il sol!


All’armi! All’armi!
All’armi, Avanguardisti,
vedetta dei Fascisti,
promessa d’avvenir!
Autore - (Anonimo)- Giuseppina Zei
Il brano è stato scritto sull'aria del canto "All'armi [Inno ufficiale dei Fascisti"

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online