Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DELLA REGIA ACCADEMIA D'ARTIGLIERIA E GENIO

Anno 1929
Noi siam de l'Accademia
i giovani artiglieri :
compagni al prode Genio
siamo orgogliosi e fieri ;

fratelli insiem riuniti
nel quotidian dovere
a preparar la Patria
col braccio e col sapere.

Salve, Accademia, a l'erta,
mantienci saldo il cor :
gloriosa Tu ci sprona
d'Italia per l'onor !

Tra le vetuste mura
che fremono di storia,
de la risorta Patria
noi respiriam la gloria ;

e verso il ciel si scaglia
l'anima ognor fremente,
sognando onori e glorie
ne l'avvenir fulgente.

Salve, Accademia, a l'erta,
mantienci saldo il cor :
gloriosa Tu ci sprona
d'Italia per l'onor !

Fra schianti di battaglie
ne le lor gesta fieri,
balzati dal sacro marmo
i morti cannonieri ;

e il Genio insiem s'innalza
in comunion fraterna
dal monte al ciel splendendo
con la sua gloria eterna.

Salve, Accademia, a l'erta,
mantienci saldo il cor :
gloriosa Tu ci sprona
d'Italia per l'onor !

Dei padri e dei fratelli
noi raccogliam l'ardore ;
per ogni rischio, Italia,
abbiam temprato il core :

e l'ultimo sospiro
se il destino vorrą
sul campo de la gloria
Patria, per Te sarą !

Salve, Accademia, a l'erta,
mantienci saldo il cor :
gloriosa Tu ci sprona
d'Italia per l'onor !
Autore - Felice Grandi- Mario Carlo Consiglio

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online