Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DEL REGGIMENTO GENOVA CAVALLERIA

Anno 1935
Siam stormi audaci di cavalieri
in testa a tutti sempre avanziamo
e, se alla carica ci lanciamo,
mai più nessuno ci fermerà.

Passa la morte, largo agli stormi audaci,
le bombe a mano - volando van -
e la mitraglia non ci fermerà.

Siam bei dragoni, e mitraglieri,
veloci e solidi bombardieri
audaci e fervidi arditi e forti
siam senza macchia, e senza timor.

Passa la morte, largo agli stormi audaci,
le bombe a mano - volando van -
e la mitraglia non ci fermerà.

Nelle battaglie, nelle imboscate,
sfidiamo intrepidi sempre la sorte
fino a raggiungere o gloria o morte:
o Patria, è bello per Te morir.

Passa la morte, largo agli stormi audaci,
le bombe a mano - volando van -
e la mitraglia non ci fermerà.

Quando al confine od oltre il mare
il Duce nostro chiama a raccolta,
o vecchia guardia, un'altra volta
la tua canzone risuonerà.

Passa la morte, largo agli stormi audaci,
le bombe a mano - volando van -
e la mitraglia non ci fermerà.
Autore - (Anonimo)

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online