Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO DEI COSCRITTI DELLA CLASSE 1910 DI BORGO S. DALMAZZO

Anno 1929
Su compagni, l’Italia, la grande
nostra madre, fidente ci chiama:
e il suo appello, che ognora ci spande
dentro il cuore sì fulgida brama,
non invano cadere dovrà!

Sorgiam dunque compatti ed uniti,
d’ardir pieni, di forza e di valor!
Su cantiamo ed il canto ci additi
nuove strade di gloria e splendor!


Ecco alfin alfine il gran giorno s’appresta,
giorno tanto desiato ed atteso:
lo si accolga con gioia e con festa,
e l’omaggio più bel gli sia reso
con i canti e on i gridi d’hurra!

Sorgiam dunque compatti ed uniti,
d’ardir pieni, di forza e di valor!
Su cantiamo ed il canto ci additi
nuove strade di gloria e splendor!


Su stringiamoci alla nostra bandiera,
sacro simbol di pace e d’amore,
e innalziamla, gagliarda ed altiera,
quale pegno di fede e di onore
che dobbiamo all’Italia portar!

Sorgiam dunque compatti ed uniti,
d’ardir pieni, di forza e di valor!
Su cantiamo ed il canto ci additi
nuove strade di gloria e splendor!


Baldi e fieri, col nome di mamma
sempre sempre nel cuore scolpito,
ravviviamo quel fuoco che infiamma
l’ideale che un giorno impartito
a noi fu tra la scuola e l’altar!

Sorgiam dunque compatti ed uniti,
d’ardir pieni, di forza e di valor!
Su cantiamo ed il canto ci additi
nuove strade di gloria e splendor!


Su compagni, il coraggio e l’ardore,
che la giovine età ci concede,
per la Patria serbiamli ed il cuore,
pago allor di sì nobil mercede,
saprà sempre l’Italia onorar!

Sorgiam dunque compatti ed uniti,
d’ardir pieni, di forza e di valor!
Su cantiamo ed il canto ci additi
nuove strade di gloria e splendor!
Autore - G. L. B.- (Anonimo)

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online