Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO ALL’IMPERO (Eja)

Anno
Eja, eja all’Italia!
Eja, eja all’Impero!
A noi! A noi! A noi!
È dai Colli fatali di Roma
che la storia ha ri preso il cammino:
ad una Stirpe di forti ridona
il dominio del nuovo destino.

È un canto di vita che esalta
ed infiamma le nuove Legioni:
Giovinezza! Che è breve ed eterna
se tra Eroi rifiorisca e risuoni.

È l’Impero del Littorio
che il Fascismo ci ridà;
è l’Impero del lavoro,
la più alta civiltà!
A noi! A noi! A noi!


È tornato sui Colli di Roma
lo splendore del sole glorioso:
ecco un Popol che fiero si dona
ad un Capo ognor vittorioso.

È vittoria e potenza l’Impero,
volontà, creazione del Duce;
è vittoria e giustizia il Lavoro
che l’Impero inonda di luce.

È l’Impero del Littorio
che il Fascismo ci ridà;
è l’Impero del lavoro,
la più alta civiltà!
A noi! A noi! A noi!


Vide il mondo sui Colli immortali
imperare con forza e saggezza;
per l’eccelse virtù imperiali,
ebbe Roma potenza e bellezza.

Tutta Italia risorta è romana,
arte e gloria sono le sue città.
Nel futuro la storia sovrana
maggior d’Italia più nulla vedrà!

È l’Impero del Littorio
che il Fascismo ci ridà;
è l’Impero del lavoro,
la più alta civiltà!
A noi! A noi! A noi!
Autore - (Anonimo)

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online