Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

GIOVINEZZA [INNO P.N.F. EDIZ. DEFINITVA]

Anno 1939
Allorchè dalla trincera
suona l’ora di battaglia
sempre è prima Fiamma Nera
che terribile si scaglia.

Col pugnale nella mano,
con la fede dentro il cuore,
essa avanza, va lontano,
con la gloria ed il valor.

Giovinezza, giovinezza,
primavera di bellezza…
della vita nell’asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
eja, eja, alalà!


Col pugnale e colla bomba,
nella vita del terrore,
quando l’obice rimbomba
non mi trema in petto il cuore.

La mia splendida bandiera
è di un unico colore,
è una fiamma tutta nera
che divampa in ogni cuor.

Giovinezza, giovinezza,
primavera di bellezza…
della vita nell’asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
eja, eja, alalà!


Del pugnale al fiero lampo,
della bomba al gran fragore,
tutti avanti, tutti al campo:
qui si vince oppur si muore!

Sono giovane e son forte,
non mi trema in petto il core:
sorridendo vò alla morte
pria d’andare al disonor!

Giovinezza, giovinezza,
primavera di bellezza…
della vita nell’asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
eja, eja, alalà!
Autore - Marcello Manni- (Anonimo)- Giuseppe Blanc
Inno ufficiale nell’edizione definitiva da disposizione del Ministro Segretario del P.N.F. del 10 luglio 1939 – XVIII.
Musicato sull'aria del “Commiato [Inno degli Studenti]” di Giuseppe Blanc, riprende due strofe da "Giovinezza [Inno degli Arditi]" ed una da "Il canto degli Arditi".

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online