Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

INNO A TITO MENICHETTI

Anno 1921
Hanno ammazzato Tito Menichetti
Fascista tra i Fascisti,
Vendetta sì vendetta!
Farem sui comunisti.

Dormi tranquillo, Tito,
noi ti vendicheremo
col sangue comunista
i fiori t’annaffieremo.


Fu questo il giuramento
che fecero i Fascisti
sulla tua tomba, o Tito
il giorno che moristi.

Sulla tua tomba, Tito
sventola il tricolore:
sbocciano i fiori belli
i fiori dell’amore.

La gioventù Fascista
sorride all’avventure;
il canto di “Giovinezza”
non potrà mai morire.

La nostra patria è Italia bella
La nostra fede è Mussolini.
E noi vivremo di un sol pensiero
quello d’abbattere quel porco di Lenin!


Fascisti a noi! Vendetta si farà!
Fascisti a noi! Vendetta si farà!
Autore - (Anonimo)
La canzone è stata scritta sull'aria dell' Inno a Giovanni Berta che a sua volta riprendeva la melodia utilizzata nel “Canto dell’Esilio” dell’anarchico Pietro Gori scritti sul brano popolare toscano “La figlia campagnola”.

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online