Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

GLI ACCORDI DELLA LIRA

Anno 1921
Se i comunisti osassero
denigrar, calpestar la Nazione
Fascisti a noi
vendetta si farà.


Fascisti e socialisti giocavano a “scopone”,
ma vinsero i fasciati con l’asso di bastone,
bombe a man
carezze col pugnal.

Benito Mussolini ne ha fatta una grossa,
si è soffiato il naso nella bandiera rossa;
bombe a man
carezze col pugnal.


Se non ci conosce te guardateci l’occhiello
noi siamo gli squadristi del santo manganello
botte, botte, botte
pugnalate e bombe a man..


Olio, petrolio, benzina da bruciare
e botte ai comunisti
e botte a tutto andare.
Autore - (Anonimo)- (Anonimo)
Strofette sull'aria di "Bombacè".

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online