Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

ANCH'IO CONOBBI AMORE

Anno
Anch' io conobbi amore.
fui innamorato anch’io
sul praticel natio
raccolsi più d’un fior!

Ne feci un bel mazzetto
glielo sgnaccai sul petto
nel fiasco del vin pretto
spensi quel primo amor,
che mi turbava il cuore.

Come porti i capelli bella bionda
tu li porti alla bella marinara
tu li porti come l’onda
come l’onda in mezzo al mar!

In mezzo al mar
ci stan camin che fumano
saranno la mia bella
che si consumano


Di bere e di mangiare
il tempo è già passato
è tutto calcolato
voi fare quel che voi mi.

Vò ber tutta la notte
voglio votar la botte
bevono i santi alfine
se in ciel si beve il nettare
quaggiù si beve il vin.

Come prendi la lepre bravo Feltre
tu la prendi tra i boschi del Contrin
tu la prendi con due palle
con due palle al giusto vol.

Ed in Caoria
ci son quei che lo mangiano
o povero leprotto
come ti arrangiano.


Di radersi la barba
il tempo è gia passato
son tutto impidocchiato
e non mi più.

La barba non mi faccio
le fasce non mi slaccio
mi gratto'tutto il giorno
non me ne importa un corno
Seguiterò a grattare!

Come prendi la lepre bravo Feltre
tu la prendi tra i boschi del Contrin
tu la prendi con due palle
con due palle al giusto vol.

Ed in Caoria
ci son quei che lo mangiano
o povero leprotto
come ti arrangiano.


Anch' io conobbi il fuoco
fui comandante anch' io
col plotoncino mio
sentii più d'un ta-pum.

In testa ebbi l'elmetto
al fianco ebbi il moschetto
sulla trincea nemica
gridai: viva la fin
del vecchi imperatore!

Come prendi la lepre bravo Feltre
tu la prendi tra i boschi del Contrin
tu la prendi con due palle
con due palle al giusto vol.

Ed in Caoria
ci son quei che lo mangiano
o povero leprotto
come ti arrangiano.


Di andar tranquillo a caccia
il tempo è già passato
ma del nemico in traccia
vigile sempre andai.

Non ricercai le lepri
per nevi e ginepri
ma col tenente in testa
marcia verso la cresta
e trascurai il salmì.

Come prendi la lepre bravo Feltre
tu la prendi tra i boschi del Contrin
tu la prendi con due palle
con due palle al giusto vol.

Ed in Caoria
ci son quei che lo mangiano
o povero leprotto
come ti arrangiano.
Autore - (Anonimo)
VARIANTI:



(1)



V.a



ma con Pison in testa





Il brano molto diffuso, come spesso succedeva alle canzone nate in trincea, venina ripreso in diverse varianti:



N. R.



ANCH'IO CONOBBI AMORE [2 strofe]



Periodo:



Grande Guerra

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online