Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

AFRICANELLA [Regno]

Anno 1894
Curretteno mazzate!
Scuppette, lanze e ferrimene
lassaje abbandunate
'o capo d' 'a tribù.
Na nenna africanella
m'addimannaie de Napule:
- Dell'Africa è cchiùbella?
- Gnorsì!.. Nce viene tu?...

Io tengo na medaglia
Ch'avette p' 'a battaglia
e tengo na bannera
cu na faccella nera.
Africanella, a Cassala
vincetteme, over'è:
L'ITALIA RESTA IN AFRICA,
tu rieste mpiett'a mme.


- "Si vede e non si tocca"
dicette'o capitano
e le vasaje la vocca
mentr'io steva a guarda.
- "Sordato, che volete?"
- "Io so' napulitano...
Se lei mi premmettete
i' saccio ch'aggia fa'"

Io tengo na medaglia
Ch'avette p' 'a battaglia
e tengo na bannera
cu na faccella nera.
Africanella, a Cassala
vincetteme, over'è:
L'ITALIA RESTA IN AFRICA,
tu rieste mpiett'a mme.


Mprigione, a lu quartiere
mann'essa li suspire.
Va trova'o carceriere
che le vo' cumbinà.
Si faccio n'auta guerra
io primma de murire
mmiez'a lu serra serra
la voglio libberà.

Io tengo na medaglia
Ch'avette p' 'a battaglia
e tengo na bannera
cu na faccella nera.
Africanella, a Cassala
vincetteme, over'è:
L'ITALIA RESTA IN AFRICA,
tu rieste mpiett'a mme.
Autore - Roberto Bracco- Carlo Clausetti

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online