Archivio dei canti tradizionali e patriottici

 

Canzoni

AVANTI GLORIOSE SCHIERE

Anno 1936
Lascio, mamma, la dolce casetta,
la mia piccola bimba d'amor,
ed afferro il destino che aspetta
per segnare di gloria il mio cuor.
V'è nel petto e nel sangue di tutti
un sol grido: "l'Impero!" E si avrà!

Avanti, gloriose schiere!
Pianteremo le bandiere tricolori,
avrà l'Africa un sol nome: Roma,
che è il gran nome dell'eterna civiltà.

Tu mi baci, o fanciulla gentile,
e mi dici: "Con te partirò!
Dammi solo il tuo amore e un fucile,
il coraggio e la fede l'avrò:
sono donna d'Italia, che non lascio
chi all'Italia un Impero darà!"

Avanti, gloriose schiere!
Pianteremo le bandiere tricolori,
avrà l'Africa un sol nome: Roma,
che è il gran nome dell'eterna civiltà.

E il ricordo dei vecchi soldati
che da luce sul nuovo cammin,
fanti, militi, Avieri abbracciati,
stretti tutti in un solo destin;
Giovinezza si canta, e quel canto
forza, amore, conquiste ci dà.

Avanti, gloriose schiere!
Pianteremo le bandiere tricolori,
avrà l'Africa un sol nome: Roma,
che è il gran nome dell'eterna civiltà.
Autore

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Utenti online