Canzoni

PIOGGIA D'IRLANDA

Anno: 2007

Gruppo: SKOLL

Testo e musica: Federico Goglio |

Madre, madre, perdona questo figlio
Che la notte di rado torna nel suo letto caldo dentro alla casa di Belfast
Padre, padre, perdona queste braccia tese
Che hanno deciso di imbracciare un fucile nero
Per non restare a lungo serve, serve di sua maestą!

Nella notte scende la pioggia, sono proiettili d'argento
I tuoi occhi e il mio sparo, sparo, sono luci in un momento
Se pił non sai ormai che cosa vale per questi prati pregare oppure sparare,
Ma come in croce i nostri ragazzi sono caduti come il sole, il sole, sono il sole, il sole!

Grazie, grazie al padre nostro
Questo sangue rosso si č trasformato
Nella pioggia fresca che confonde le tue lacrime che dal volto cadono gił!

Nella notte scende la pioggia, sono proiettili d'argento
I tuoi occhi e il mio sparo, sparo, sono luci in un momento
Se pił non sai ormai che cosa vale per questi prati pregare oppure sparare,
Ma come in croce i nostri ragazzi sono caduti come il sole, il sole, sono il sole, il sole!

Nella notte scende la pioggia, sono proiettili d'argento
I tuoi occhi e il mio sparo, sparo, sono luci in un momento
Se pił non sai ormai che cosa vale per questi prati pregare oppure sparare,
Ma come in croce i nostri ragazzi sono caduti come il sole, il sole, sono il sole, il sole!

Note

Dedicata ai combattenti d'Irlanda