Canzoni

LA LEGGE

Anno: 2006

Gruppo: SOTTO FASCIA SEMPLICE

Testo e musica: Sotto Fascia Semplice |

Non l'avevo capito
Non l'avevo visto
E dire che non era nascosto questo segreto
Alla luce del sole nella luce del sole
Nel mare
Forse era nascosto nel granito
E quanti pesi ho dovuto portare
Senza mai immaginare che lo scopo al contrario era cos leggero
E quanto sudore e quante lacrime ogni volta che ho fallito
Ogni volta che l'ombra di me mi puntava il dito
Ogni volta che lo specchio mi gridava
In piedi! In piedi non hai ancora finito!
Le regole sono di ferro!
La legge sofferenza
La sofferenza vita
La vita lo sforzo di volere
La vita lo sforzo di scalare
Ma poi ero morto
Morto ero stanco di me
Morto ero stanco di regole
Stanco di disciplina
Morto nel buio nel sole di mezzogiorno
Morto seduto stanco e sudato in macchina
A guardare un cartello a colori
Che mi passava di fronte e intorno
E ho sentito la mia voce parlare da dentro
Mentre ero spento
Ho sentito la mia voce parlare
La voce di me dire
Questo il tuo occhio che sta vedendo
E tutto era piatto, tutto era senza materia
Parlava la mia voce chiara
Questo il tuo occhio che sta vedendo
Dopo quanta violenza
Dopo incubi di disciplina
Allora la luce che mi libera la luce divina
Che mi scuote
Senza parole vuote
Anzi anche il vuoto mi parla
Anche la pi stupida cazzata
Altro che alba!
Tutto mi parla mi grida sei tu che sei libero
Tutto mi grida e
Mi viene da ridere perch mi sembra impossibile che fosse una tale cazzata
Questa la legge non c' una legge.