Archivio storico della Musica Alternativa

 

Canzoni

BALLATA DELL'IMMIGRATO

Anno 1999 NON NOBIS DOMINE
Vieni vieni clandestino
trasferisciti a Torino
vieni vieni a lavorare qui da noi,
vieni a vendere eroina,
refurtiva e cocaina,
vieni a fare qualche piccola rapina
in questa città civile,
tollerante ed accogliente
perchè qui nessuno ti dirà mai niente,
troverai chi ti protegge dai
rigori della legge,
la giustizia è un baraccone che non regge.
L'italiano rapinato si difende ed
è arrestato perchè qui
ha sempre ragione l'immigrato,
tutti i pregiudicati, i peggiori ricercati
qui da noi sono solo poveri immigrati.
Vieni èpure a rapinare,
a spacciare a violentare
qui nessuno te la farà pagare,
ti èproteggon magistarti, sindacati
e polizia, l'espulsione
non si sa che cosa sia
vieni pure a ubriacarti,
a far danni e a far baldoria
ogni anno c'è una nuova sanatoria,
c'è una schiera di assessori,
volontari ed aliti prelati
tutti in coro a benedire gli immigrati.
Le rapine triplicate, i furti quintuplicati
ma non è colpa dei poveri immigrati
se ad ogni angolo si spaccia,
rassicura il questore
non esiste un problema di immigrazione.
Vengono vengono qui per lavorare,
vengono perchè non hanno niente da mangiare
o da rubare, rapinare violentare e
spacciare a casa loro.

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Statistiche