Archivio storico della Musica Alternativa

 

Gruppi e Solisti

ANTICA TRADIZIONE

Nazione Italia
Tipologia Alternativa
Periodo di Attivitá dal 1989
Era il 1989 quando dalle ceneri del gruppo musicale Alkantara, di matrice progressive rock, nascono gli Antica Tradizione. All'epoca l'intero gruppo si stringeva intorno a Fabio ed Andrea, amici anche nell'ambiente di lavoro. L'impostazione musicale era tipicamente folk, su testi celtico-medievaleggianti con chiari riferimenti alla mitologia nordica. Il primissimo demotape (1992) conteneva 7 canzoni più la cover "Dedicato all'Europa" della Compagnia dell'Anello. Soltanto due anni dopo si decide la stampa ufficiale con l'aggiunta di un brano inedito altre due covers: "Sulla strada" della Compagnia Dell'Anello e "Sulle scogliere di marmo" dei Nuovo Canto Popolare. L'idea di aggiungere le due covers viene dopo l'ascolto dell'album "L'isola della memoria" degli Hyperborea dove i due brani della Compagnia vengono riproposti quasi con gli stessi arrangiamenti. Bisogna dire che le interpretazioni degli Hyperborea restano comunque un punto di riferimento per gli Antica Tradizione, vincolati soprattutto dai pochi mezzi e fondi a disposizione. Dopo alcuni solstizi, e si parla del 1995, esce in edizione limitata a 400 copie in vinile nero e 100 copie in vinile verde il singolo "Guerriero sarai" dove contiene la traccia "Requiem" sul lato B, in omaggio al loro ex sogno nel cassetto: il progressive rock. Per quelle registrazioni si riuniscono alcuni amici, musicisti di professione, e giù a ruota libera con vere e proprie improvvisazioni. La Cosmorecord Productions, etichetta di musica progressive rock, ma soprattutto di musica alternativa gli concede carta bianca ad ogni loro scelta musicale, ma neanche un anno dopo, questa fallisce clamorosamente. Esce per Lo Scudo Edizioni (affiancata dalla Cosmorecord Productions) la compilation su musicassetta "Tricolore - Vol. 1" dove viene proposto il brano "Guerriero sarai", ma in versione studio che presto diventerà una rarità assoluta. Con la Rupe Tarpea Productions, altra etichetta di musica alternativa, viene deciso l'inserimento di un brano degli Janus sulla compilation di tributo dedicata appunto a questi ultimi: "Tributo a Janus" (1997). La canzone è "Pescatore di sogni" e viene suonata con la stessa formazione del singolo "Guerriero sarai". Il pezzo per la sua reinterpretazione riceve numerosi apprezzamenti. Successivamente Andrea lascia e non lascia il gruppo (in realtà non lo lascerà mai, viene solo attratto da nuove passioni, comunque la sua presenza spirituale c'è ancora). Con l'avvento di Marchino inizia una nuova stagione di ripresa musicale e politica. Si scrivono nuove canzoni e si fanno alcuni concerti. Queste nuove energie confluiscono nel album "L'eternità del mito..." prodotto da Ferlandia Productions (1999). Finalmente la musica degli Antica Tradizione si estende un po' in tutta Italia ed alcune canzoni sono presenti in file sharing su internet. Al fianco di Fabio e Marchino si aggiungono due nuovi musicisti: Valerio ed Andrea diplomato al conservatorio in musica elettronica (non il cantante degli esordi). Nuovi concerti, più sound musicale e finalmente un gruppo affiatato non solo musicalmente.
Alla fine, nell'aprile 2009, dopo un intero decennio, con una nuova formazione viene registrato per Lo Scudo Edizioni l'album "Il cavaliere, la morte e il diavolo" con quattordici tracce inedite. Il gruppo ricomincia ad esibirsi regolarmente per tutta l'Italia con una vasta schiera di fans affiatati... e con tanto di un clan che li segue in ogni loro concerto!
Nel 2013 esce l'album "Il suono dell'aurora" e tre anni dopo "Crocke Park". Il gruppo utlilizza il suo canale facebook per lanciare i brani nuovi e così dopo l'uscita dell'ultimo album, vene pubblicato il singolo "Scirè".
Il 23 giugno del 2017 il gruppo partecipa al 40° anniversario del Campo Hobbit.

Torna all'alfabetico

Associazione Culturale Lorien - Archivio storico delle musica alternativa e identitaria italiana e straniera.
email: aclorien@lorien.it.

Statistiche